Emergenza Coronavirus

Gli Avvocati lavorano in Conference Call.

La situazione di emergenza da Covid-19 (Coronavirus) ha portato il governo ad emanare diverse misure urgenti ( da ultimo DPCM 11 marzo 2020) che limitano fortemente la possibilità di circolazione delle persone. Per restare sempre aggiornati sulle iniziative governative potete consultare il link al sito del Governo.

A questo scopo lo studio pur non ricevendo persone nella sede di Bologna continuerà a lavorare in videoconferenza con i clienti che abbiano questioni da sottoporre agli avvocati.

Infatti con i moderni strumenti informatici è sufficiente uno smartphone, iPad portatile o computer dotato di webcam per collegarsi in conference call con lo studio. I clienti che intendono usufruire del servizio riceveranno via mail o sullo smartphone le istruzioni per il collegamento.

Ricordiamo a tutti che per spostarsi ( anche a piedi, non solo con auto e mezzi in genere) è necessario compilare una autocertificazione per comprovati motivi; la violazione di questa disposizione comporta l’applicazione dell’art. 650 c.p. che recita ” Chiunque non osserva un provvedimento legalmente dato dall’Autorità per ragione di giustizia o di sicurezza pubblica, o d’ordine pubblico o d’igiene, è punito, se il fatto non costituisce un più grave reato, con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a duecentosei euro“.

In sostanza se la giustificazione non dovesse essere ritenuta tale si andrà verso un processo penale vero e proprio con tutte le conseguenze del caso.